Attivare Gzip Compression in WordPress

Come attivare la compressione Gzip in Wordpress

no-follow-link-in-wordpress

Prima di tutto bisogna verificare se la compressione Gzip é abilitata o meno sul nostro sito WordPress. Ti consiglio di visitare questo link di Google che ci permette di controllare quanto detto in precedenza. Altra cosa, non secondaria, è di conoscere quale server si sta utilizzando, ovvero se Apache o Nginx. Ovviamente a seconda del server utilizzato il metodo per attivare il modulo Gzip compression é completamente diverso. Se il server del nostro sito é Nginx leggi l’articolo attivare gzip compression in nginx server. Se é Linux sei nel posto giusto e continua a leggere.

Gzip Compression in .htaccess on Apache Server

Avendo capito che il nostro server é Apache dobbiamo mettere le mani e modificare il file .htaccess con le seguenti linee di codice:

# BEGIN GZIP COMPRESSION

mod_gzip_on Yes
mod_gzip_dechunk Yes
mod_gzip_item_include file \.(html?|txt|css|js|php|pl)$
mod_gzip_item_include handler ^cgi-script$
mod_gzip_item_include mime ^text/.*
mod_gzip_item_include mime ^application/x-javascript.*
mod_gzip_item_exclude mime ^image/.*
mod_gzip_item_exclude rspheader ^Content-Encoding:.*gzip.*

# END GZIP COMPRESSION

 

A questo punto salviamo il file appena modificato e il gioco é fatto. Abbiamo attivato con poche linee di codice il modulo Gzip Compression.

Ovviamente essendo su un server Apache sarebbe necessario attivare anche il modulo Deflate per ottimizzare il caricamento delle nostre pagine web.

Deflate Compression

Aggiungiamo le seguenti linee di codice nel nostro .htaccess WordPress:

# BEGIN DEFLATE COMPRESSION

AddOutputFilterByType DEFLATE "application/atom+xml" \
"application/javascript" \
"application/json" \
"application/ld+json" \
"application/manifest+json" \
"application/rdf+xml" \
"application/rss+xml" \
"application/schema+json" \
"application/vnd.geo+json" \
"application/vnd.ms-fontobject" \
"application/x-font-ttf" \
"application/x-javascript" \
"application/x-web-app-manifest+json" \
"application/xhtml+xml" \
"application/xml" \
"font/eot" \
"font/opentype" \
"image/bmp" \
"image/svg+xml" \
"image/vnd.microsoft.icon" \
"image/x-icon" \
"text/cache-manifest" \
"text/css" \
"text/html" \
"text/javascript" \
"text/plain" \
"text/vcard" \
"text/vnd.rim.location.xloc" \
"text/vtt" \
"text/x-component" \
"text/x-cross-domain-policy" \
"text/xml"

# END DEFLATE COMPRESSION

 

Spero che queste informazioni ti siano state utili. Se hai delle domande, dubbi o incertezze relativi al Gzip Compression in WordPress lascia un commento. Facci sapere che metodo di compressione utilizzi sul tuo server.

Scritto da Magoo

Magoo

Web Developer & Mobile Developer, Game Lover insomma un Nerd.
Co-founder Iwebdesigner.it, Nerdzhouse SRL.
Prendo a schiaffi la tastiera fino a quando non succede qualcosa di buono.

COMMENTA

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *