Effetto fumo Photoshop su testo

Con questo tutorial diviso in 10 steps, di facilissimo apprendimento, impareremo a creare un testo distorto con propaggini fumanti, utile per pagine web e svariati contesti grafici.

Effetto fumo Photoshop

Apriamo Adobe Photoshop e creiamo un nuovo documento, dimensioni 1920×1080 pixels a 72 dpi. Sul livello di sfondo opportunamento sbloccato (mediante doppio click dal pannello dei livelli) applichiamo una sfumatura radiale con lo strumento Sfumatura o meglio ancora (per avere una sfumatura radiale perfettamente centrata) come da immagine seguente, entrando nelle Opzioni di fusione e spuntando Sovrapposizione sfumatura, con sfumatura Radiale, colori #07090a e #202b35.

In un nuovo livello superiore aggiungiamo un testo con la scritta “smoke“, colore bianco, scegliendo accuratamente il font. Interveniamo su Filtro/Sfocatura/Effetto movimento, 90° l’angolo e 40 pixels per la Distanza.

Distorciamo la scritta intervenendo su Filtro/Distorsione/Effetto onda, usando i seguenti parametri: Numero di generatori 3, 10 e 43 per la lunghezza d’onda, 5 e 35 per l’Ampiezza.

Operiamo su Filtro/Sfocatura/Controllo sfocatura, 10 pixels per il Raggio. Ora trasciniamo il livello nel pulsantino a forma di cartella (3° da destra in basso nel pannello dei livelli) per creare un gruppo: dal menù a tendina nel medesimo pannello, scegliamo (tenendo selezionato il gruppo) Colore scherma, ottenendo il seguente gradevole effetto.

Creiamo ora un nuovo livello superiore e chiamiamolo clouds: operiamo su Filtro/Rendering/Nuvole, assicurandoci che i colori si primo piano e sfondo siano bianco per ilprimo, nero per il secondo. Impostiamo, dal menù a tendina nel pannello dei livelli, Colore scherma per questo livello. Operiamo su Livello/Maschera di livello/Mostra tutto. Prendiamo lo strumento Gomma, e con un pennello morbido con Durezza allo 0%, cancelliamo il surplus di nuvole come da immagine seguente. Duplichiamo il livello per ottenere maggiore incisività.

Creiamo un nuovo livello superiore e chiamiamolo smoke: lo utilizzeremo per applicare i seguenti brushes, opportunamente caricati su Photoshop col solito metodo. Creiamo un gruppo con il livello, e dal menù a tendina dal pannello dei livelli scegliamo ancora Colore scherma. Torniamo sul livello all’interno del gruppo, selezioniamo il colore bianco e applichiamo un primo brush al testo.

Applichiamo ancora qualche brush, a nostra discrezione.

Creiamo un nuovo livello, posizionandolo subito sopra il livello di sfondo, con riempimento nero. Interveniamo su Filtro/Texture/Applica texture, coi seguenti parametri: Ridimensionamento 100, Rilievo 4, texture Tela quadro, e Direzione luce alto“. Diamo l’ok, e impostiamo l’opacità del livello a 10.

Facciamo una copia di tutti i livelli, chiudiamo la visualizzazione dei livelli “vecchi” e uniamo tutti i livelli duplicati: interveniamo su Immagine/Regolazioni/Livelli per scurire/schiarire la nostra immagine, a seconda dell’effetto che vogliamo ottenere.

Un ulteriore effetto “carta bruciata” che possiamo applicare all’immagine è dato dall’intervento su Livello/Nuovo livello di regolazione/Inverti.

In download, come sempre, trovate il file .psd.

Fonte 

Alla prossima!

Scritto da Magoo

Magoo

Web Developer & Mobile Developer, Game Lover insomma un Nerd.
Co-founder Iwebdesigner.it, Nerdzhouse SRL.
Prendo a schiaffi la tastiera fino a quando non succede qualcosa di buono.

COMMENTA

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *