Il Web Designer e il profitto

il-profitto-e-il-web-designer

Il profitto per un Web Designer rischia di essere un parametro poco concreto. Ma aumentare il proprio guadagno in quello che sviluppiamo non deve essere un argomento ostico. Tutti facciamo questo lavoro per passione, ma a tutti fanno comodo gli euro! O sbaglio? Oggi, vorrei condividere dei piccoli cambiamenti sostanziali nel nostro modo di lavorare che ci possono portare maggiori soddisfazioni economiche.

1. Preventivo a progetto

Il preventivo non facciamo a ore, perche’ e’ vero che a ore se ci sono dei cambiamenti o delle modifiche possiamo guadagnare di piu’, ma se queste non ci sono? Teniamo conto nel nostro preventivo del progetto a 360 ° e le ore lasciamole alle donne di servizio; siamo dei professionisti e ragioniamo a progetto, non a ore.

2. Appaltare alcune parti del progetto

Bisogna tenere conto nello sviluppo di un progetto che il valore del tempo e’ una parte considerevole del nostro profitto. Se pensiamo di metterci 6 settimane per disegnare un logo, gli altri nostri lavori slittano? No! noi diamo il logo ad un nostro collaboratore esterno e intanto svolgiamo altri lavori che ci portano denaro. Siamo imprenditori e alle volte dobbiamo esternalizzare alcuni parti dei nostri progetti per investire il nostro tempo in altri lavori e aumentare la nostra produttivita’.

3. Focus sui clienti attuali

Mantenere il cliente attuale e sviluppargli nuovi lavori, significa non andare alla ricerca di potenziali clienti e maggiore sara’ il nostro margine di guadagno sia di tempo che di denaro. Meglio far crescere un nostro cliente che cercarne di nuovi.

4. Identificare il 20% dei nostri clienti

Questa e’ una regola nel mondo degli affari: 80% dei tuoi profitti deriva dal 20% dei tuoi clienti. Vero questo, dobbiamo essere bravi a trovare i clienti che compongono il nostro 20% e puntare su di loro.

5. Chiedere il passaparola al cliente

Regola banale, ma spesso non considerata. Chiedere al nostro cliente se ci propone altri clienti, si risparmia tempo e quindi si aumentano i guadagni. Il cliente soddisfatto ci procura sempre dei nuovi contatti.

6. Tagliare le spese

Operiamo nel mondo della tecnologia, ma non possiamo comprarla tutta. Attenti agli acquisti.

7. Contabilita’

Noi web designers siamo dei creativi, ma alle volte bisogna compilare i libri contabili, emettere fatture e pagare i contributi. Importantissimo! Tenere traccia di questi passaggi, in maniera da conoscere dove vanno i nostri guadagni.

8. Posizionare se stessi e la nostra societa’

Trovare uno specialista SEO e SEM che sappia posizionare noi e la nostra azienda al meglio nel mercato di riferimento.

9. Dichiarazione di intenti

Buttare giu’ una sorta di piano strategico per avere sempre ben presente la mission e gli obiettivi del nostro lavoro. Se fatta bene, ci permette di aumentare la nostra redditivita’, spendendo meno.

E’ tutto. Cosa ne pensate?

Alla prossima!

Scritto da Magoo

Magoo

Web Developer & Mobile Developer, Game Lover insomma un Nerd.
Co-founder Iwebdesigner.it, Nerdzhouse SRL.
Prendo a schiaffi la tastiera fino a quando non succede qualcosa di buono.

COMMENTA

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...

ommenti

Lascia una risposta
  1. Ciao, vorrei intraprendere anche io la professione di web designer, ma è una passione e dietro non ho studi specifici…
    Considero cmq i tuoi buoni consigli !!

  2. Ciao Vida!
    Per entrare nel mondo del web design, tutto cio’ che ti serve all’inizio, e’ passione, tanta voglia di imparare e un buonissimo schermo che ti permetta di leggere i milioni di pagine di tutorial e regole che ci sono online su questo argomento! =)
    Se poi volessi alzare un po’ il livello, ti consiglierei di seguire comunque qualche corso che non fa’ mai male e in Italia fortunatamente ce ne sono moltissimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *