Flash games Arcuz

Se come me adorate i giochi di ruolo in stile giapponese (jrpg, in sintesi), non potete farvi sfuggire questo gioiellino in Flash creato da Armor Games. Arcuz ci cala nei panni del tipico eroe senza macchia in un problematico mondo fantasy colorato e ricco di dettagli, disegnato in puro stile pixel art. Lo scenario è visualizzato dall’alto come i buoni vecchi Zelda (di cui tra l’altro esiste un porting Flash) e Alundra, e le meccaniche di gioco sono simili ai tanti classici del genere.

La nostra avventura inizia dal piccolo villaggio di Arcuz dove ci verranno affidate alcune semplici quest per prendere confidenza con i tasti di gioco, i tipici wasd per il movimento e jk per colpire e saltare. I vari box per inventario, caratteristiche del personaggio, skill e mappa sono apribili anche via mouse. È inoltre possibile impostare alcuni comandi veloci per bere pozioni e usare pergamene, trascinando gli oggetti dall’inventario agli appositi box e consumarli con la pressione dei tasti 1, 2, e 3.

L’essenza del gioco sta nell’esplorazione e nella gestione della crescita del nostro personaggio; man mano che si ottiene l’esperienza necessaria si avanza di livello, e potremo distribuire una manciata di punti sulle caratteristiche principali dell’eroe. Esiste inoltre un albero delle skill dove potremo attribuire un punto per livello ai vari talenti. Inutile dire che l’esperienza si accumula menando fendenti ai vari mostri presenti nelle aree al di fuori del villaggio: man mano che il nostro livello incrementa, impareremo a gestire quei mostri con i quali poco prima ce la vedevamo brutta. Inoltre l’inventario si riempirà ben presto dell’equipaggiamento trovato negli scrigni disseminati nella regione, o comprato a peso d’oro nei vari negozietti del villaggio .

Arcuz non è un gioco facile, tutt’altro: la difficoltà è elevata e moriremo spesso. Tuttavia possiede una giocabilità di tutto rispetto, merito dei comandi immediati e dello stile arcade. Questo fa si che una volta teletrasportati al villaggio di partenza dopo l’ennesimo decesso, partiremo lancia in resta verso quel boss che ci ha legnato con tanta facilità. Esiste inoltre la possibilità di salvare la partita, in modo da poterla riprendere quando più ci aggrada senza perdere l’esperienza e i tesori faticosamente accumulati.

Se non avete il tempo materiale per cimentarvi nei giochi di ruolo di massa (o mmorpg), date una chance  ad Arcuz: la sfida è alta ma la soddisfazione sarà grande! E poi c’è anche il sequel…

Pagina ufficiale di Arcuz

Scritto da Magoo

Magoo

Web Developer & Mobile Developer, Game Lover insomma un Nerd.
Co-founder Iwebdesigner.it, Nerdzhouse SRL.
Prendo a schiaffi la tastiera fino a quando non succede qualcosa di buono.

COMMENTA

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *