Flash cartoons: Valzer con Bashir

Durante una sessione di ricerca sul web riguardo i nuovi progetti del regista Ari Folman, sono venuto a conoscenza di una notizia molto interessante: Valzer con Bashir, film vincitore del Golden Globe 2009 e altri prestigiosi premi, è stato realizzato combinando Adobe Flash, animazione tradizionale e l’ausilio della CGI.

Non è stato fatto ricorso al Rotoscopio, a detta degli autori (lo studio Bridgit Folman Film Gang). Il Rotoscoping è una tecnica di ricalco sul girato, utilizzata ad esempio nei film d’animazione di Linklater come Waking Life e A Scanner Darkly, ed è molto indicata nel semplificare il lavoro degli animatori, nonostante lo scarso controllo sulla continuità di bordi e campiture durante le transizioni: torneremo sull’argomento nei prossimi tutorial dedicati all’animazione.

Valzer con Bashir invece presenta un segno pulito e una tavolozza perfetta, ma ciò che lo rende davvero unico sono le metamorfosi tra contesti drammatici, reali, e un mondo disegnato dove sogno e memoria perdono i propri confini, struggendo ed emozionando lo spettatore. Un immaginario esplosivo e poetico, che poteva essere concretizzato unicamente con la tecnica dell’animazione. Se avevate sottovalutato le potenzialità di Flash (certo coadiuvato da ulteriori software), guardate Valzer con Bashir: oltre a ricredervi, guadagnerete la visione di un piccolo capolavoro. Se volte approfondire l’argomento tecnico, a questo link trovate un interessante articolo in lingua inglese che analizza il making of  nello specifico. Vi lascio col trailer, e l’ottimo auspicio per il prossimo progetto di Ari Folman, The Congress, su cui sicuramente torneremo a parlare in questa rubrica. Alla prossima!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=IHfGrxtm4jo[/youtube]

Scritto da Magoo

Magoo

Web Developer & Mobile Developer, Game Lover insomma un Nerd.
Co-founder Iwebdesigner.it, Nerdzhouse SRL.
Prendo a schiaffi la tastiera fino a quando non succede qualcosa di buono.

COMMENTA

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *