7 Tools per sviluppare Progressive Web App

La tua prima PWA ecco gli strumenti che ti possono essere utili

Il punto focale dello sviluppo web a 360° è la UX che viene influenzata da molteplici fattori, come il caricamento della pagina, la leggibilità, l’usabilità e la progettazione. Al giorno d’oggi sempre più utenti navigano utilizzando dispositivi mobili e quindi ritengo che ogni sito web, sia che si tratti di un blog che di un e-commerce, debba iniziare a privilegiare la facilità di utilizzo da device mobile. Spesso proprio per quanto detto gli sviluppatori ricorrono ad utilizzare un tema mobile-responsive, ma se vuoi regalare una UX unica e veramente user friendly devi passare ad un livello successivo costruendo una Progressive Web App (PWA).

Che cosa è una Progressive Web App?

Una PWA sfrutta le moderne tecnologie web per abilitare funzionalità simili alle app. A differenza dei tradizionali siti web per dispositivi mobili, una PWA non aggiorna l’intera pagina quando carica i contenuti e non è necessaria nessuna connessione ad Internet per accedere alla stessa. Una Progressive Web App è un progetto che permette alla tua azienda di cavalcare il mondo del web mobile in modo attivo e regalare una UX unica ai tuoi users.

Qui di seguito ho selezionato 7 Tools per la costruzione di una Progressive Web App molto facili e intuitivi.

1. PWA.ROCKS

Per vedere una PWA in azione, puoi fare riferimento a PWA.rocks per esempi in diverse categorie, tra cui business, giochi, shopping e social. Questo ti aiuterà a visualizzare come potrebbe essere il tuo futuro con una PWA. Puoi anche prendere ispirazione dagli esempi disponibili e ciò che il tuo PWA offrirà agli utenti mobili.

2. KNOCKOUT

Knockout è uno strumento open source gratuito che può essere d’aiuto con i collegamenti Model-View-View Model o MVVM. Ciò consente di semplificare il processo di codifica delle interfacce utente JavaScript consentendo di definire viste e associazioni dichiarative controllate dalle proprietà viewmodel. La piattaforma funziona esclusivamente su JavaScript, che funziona con tutti i principali browser e qualsiasi framework web. La libreria Knockout può anche essere facilmente integrata con siti Web esistenti senza riscritture estese.

3. PWABUILDER

Il modo più veloce per creare un PWA consiste nell’utilizzare PWABuilder e creare rapidamente un operatore di servizio per la funzionalità offline, che funziona estraendo e servendo il file “offline.html” dal server Web ogni volta che gli utenti perdono la connettività Internet. Puoi anche inviare il tuo PWA all’app store per dispositivi Android e iOS. Per utilizzare PWABuilder, tutto ciò che devi fare è inserire l’URL del tuo sito web e quindi inserire i dettagli aggiuntivi come il tuo nome, la descrizione del sito e l’icona preferita. È inoltre possibile modificare facilmente alcune proprietà come l’orientamento dello schermo, la lingua e il colore di sfondo della PWA.

4. ANGULARJS

JavaScript è di solito la lingua introduttiva appresa dagli studenti che desiderano imparare lo sviluppo web. Se sei uno sviluppatore esperto Java o .NET, AngularJS è uno dei migliori framework JavaScript che puoi usare per le applicazioni web. Il loro sito Web offre un sacco di guide, tutorial e risorse che ti aiuteranno ad imparare la piattaforma. L’ultima versione, Angular v4.0, offre lo stesso ambiente sia per i dispositivi mobili che per i desktop. Nel caso in cui pensi che Angular sia troppo complesso per le tue esigenze, puoi optare invece per React, una libreria JavaScript su misura per lo sviluppo dell’interfaccia utente. Un’altra alternativa è Polymer, che può fornire modelli e altri componenti riutilizzabili che possono accelerare il processo di sviluppo PWA.

5. GOOGLE DEVELOPERS

Un PWA non è esattamente un progetto fai-da-te per blogger autoproclamati, ma può comunque essere fatto con le giuste risorse. Se hai già esperienza con i sistemi di gestione dei contenuti ma non sai come sviluppare le applicazioni web, puoi ottenere le basi attraverso Google Developers, una libreria di risorse che può aiutarti a imparare a codificare. Gli sviluppatori di Google hanno un tutorial completo su come funzionano gli PWA, su come crearne uno e su come eseguirlo correttamente. Riguarda anche altre nozioni di base come l’abilitazione del banner “aggiungi a schermata home” e l’utilizzo di HTTPS.

6. WEBPACK

Webpack è uno strumento estremamente utile per raggruppare le risorse dell’app JavaScript, comprese le risorse non prettamente di codice come i tipi di carattere e le immagini. Questi saranno trattati come oggetti JavaScript, e a sua volta di caricarli più velocemente. La piattaforma semplifica inoltre notevolmente la gestione delle dipendenze.
Ricorda che Webpack ha una curva di apprendimento molto rapida, ricca di tutorial e guide per ogni esigenza. Tuttavia, le risorse di apprendimento e la documentazione disponibili sul loro sito Web non sono adatte ai principianti. La buona notizia è che Webpack è ampiamente coperto in altri siti, inclusa la sezione di documentazione di Angular 4.0.

7. GITHUB

GitHub è un sito web guidato dalla comunità che conserva repository di progetti. Copre una vasta gamma di argomenti relativi alla programmazione, compresi i lavoratori dei servizi JavaScript e PWA. In effetti, puoi trovare i repository PWA.rocks e Webpack all’interno della piattaforma. Questo ti aiuterà ad approfondire la tua comprensione o anche a contribuire a un ulteriore sviluppo. Puoi imparare da questi progetti o avviare il tuo repository mentre sperimenta il tuo primo PWA. GitHub ora ha anche funzionalità di gestione dei progetti, che ti consentono di collaborare in modo trasparente con altri sviluppatori da remoto.

Le Web App Progressive rappresentano il futuro delle esperienze di web mobile, ma attualmente molti brand non le utilizzano o non sono attrezzati per farlo. Con gli strumenti di cui sopra, ora sei completamente in grado di creare una PWA straordinaria e stabilire una presenza autorevole nel mobile web.

 

Scritto da Magoo

Magoo

Web Developer & Mobile Developer, Game Lover insomma un Nerd.
Co-founder Iwebdesigner.it, Nerdzhouse SRL.
Prendo a schiaffi la tastiera fino a quando non succede qualcosa di buono.

COMMENTA

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *